INDICE CAMPANIA
I prodotti tipici della Campania
Castagna di Montella
Penisola Sorrentina
Cilento
Colline Salernitane
Mozzarella di Bufala Campana
Nocciola di Giffoni
Pomodoro San Marzano
Carciofo di Paestum
Fico Bianco del Cilento
Limone Costa d'Amalfi
Limone di Sorrento
Melannurca Campana
Caciocavallo Silano
Vitellone bianco dell'Appennino Centrale
Vini Doc - Docg
Vini Igt

Le Strade del Vino e dei Sapori della Campania

 
 

La strada del Vino Costa d’Amalfi ha seguito il medesimo destino delle altre strade del vino della nostra regione, vedendo il passaggio dalla fase di promozione alla fase di gestione solo nell’aprile del 2005.

Trentuno soci tra cui tutte e sei le cantine presenti in Costiera, aziende agrituristiche, aziende agricole, aziende di produzioni tipiche, sei tra ristoranti e alberghi e infine quattro gli enti pubblici iscritti alla Strada del Vino: Furore, Ravello e Scala e la Comunità montana Penisola Amalfitana.

La sede della Strada del Vino attualmente è presso la Comunità Montana nel Comune di Tramonti, la cartellonistica stradale che accompagnerà l’enoturista alla volta delle cantine e delle aziende associate alla Strada del vino è in via di realizzazione, Per quanto riguarda gli info point ne dovranno essere realizzati due: uno a Vietri all’immissione sulla statale Amalfitana ed uno nel comune di Furore per chi viene da Agerola o da Positano.

I percorsi della Strada del Vino già sono stati pianificati: si parte dal valico di Chiunzi e si va verso Ravello per giungere a Scala, in alternativa sempre partendo dal valico di Chiunzi si può raggiungere Maiori attraversando tutto il territorio di Tramonti, da Ravello sarà poi possibile seguire l’itinerario che passando per Scala arriva al meraviglioso Vallone delle Ferriere, oasi naturalistica e habitat naturale di una felce dalle origini preistoriche, conservatasi qui per il particolare microclima tropicale o procedere verso Amalfi per poi giungere a Positano, ognuno di questi percorsi strabocca di scorci suggestivi, di luoghi irripetibili che la diffusa presenza di miti carica di suggestione. Attraversando i percorsi appena citati è già oggi possibile far visita a molte cantine che già posseggono un elevato grado di ospitalità e di accoglienza al turista.

La Doc Costa d’Amalfi

Il riconoscimento della Doc Costa d’Amalfi avvenuto nel 1995 è stato un forte stimolo per gli imprenditori a qualificare i propri prodotti e strumento utile per la promozione dei vini ottenuti da vitigni autoctoni, nella area della Doc ricadono tutti i tredici comuni della Costiera da Vietri a Positano. Tra i vitigni ammessi nel disciplinare troviamo per la produzione di rossi e rosati: Aglianico, Piedirosso, Sciscinoso, Tintore, Tronto, Serpentaria, per i bianchi: Biancolella, Falanghina, Fenile, Ginestra, Repella e Ripolo.

 

 

 
   

contatti

 

 

   


© 2009 2010 Strade dei Vini e dei Sapori
www.stradadeivini.org
 www.stradedeisapori.it

partita iva 00732490891

© Art Advertising PRIVACY

NOTE LEGALI

Strade dei Vini d'Italia non è collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti